Ristoro e pernottamento

Baciato dal sole da mattina a sera, il rifugio offre dalla terrazza solarium e dalle grandi vetrate una visione straordinaria sul ghiacciaio.

Entrando al rifugio si sente ancor oggi l'eco della storia, come si sente anche quello stuzzicante profumo dei piatti tipici locali, particolarmente irresistibili nell'aria leggera e frizzante dell'alta quota. Un piatto fumante di polenta e formaggio fuso, capriolo e funghi, i canederli, la zuppa del giorno, buon vino e non perdetevi il gustoso strudel di mele, rigorosamente fatto in casa. Piccoli spuntini, dolci e non possono mancare le grappe alle erbe di montagna come la genziana, il pino mugo.

Chi percorre l’Alta Via N2, la Monaco-Venezia o si appresta a salire in cima alla Marmolada, potrà trovare al rifugio lo storico punto di sosta e pernottamento, e riprendere la camminata il giorno seguente dopo una buona e variegata colazione. Costruito all’inizio del 1900 nel punto strategico dal quale partono ben quattro diramazioni dell’Alta Via N2 e altri percorsi alternativi, offriamo diverse tipologie di sistemazione con letti a castello e servizi in comune, con doccia calda:

in camera privata, con lenzuola, piumoni ed asciugamani
in dormitorio, con lenzuola piumoni ed asciugamani
in cuccette con sacco lenzuolo


Wifi libero nella saletta del camino, servizio di trocken raum con lavatrice e asciugatrice, noleggio ramponi per raggiungere la cima della Marmolada, Punta Penia.


Chiamateci al numero: +39 0462 601681 oppure scriveteci per avere maggiori informazioni